si raccontano.....

....semplici storie di vita quotidiana che la rendono speciale.....

giovedì 15 dicembre 2011

Opinioni a confronto

Una delle farine che cerco di usare con una certa frequenza,soprattutto in questa stagione, è quella di castagne e il fatto che sia gluten-free è solo una delle sue qualità. Si tratta sempre della mia lotta personale contro i cereali, dei quali non voglio abusare, e quindi nella mia dispensa non manca mai,oltre a questa, la farina di grano saraceno,quella di ceci,la maizena,o la fecola mentre uso con parsimonia quella di mais. Non che non mi piaccia,tutt’altro, adoro la polenta per esempio, ma mi ricordo che - diversi anni fa – il prof.Veronesi aveva asserito testualmente “molto peggio la polenta e il latte dell’inquinamento atmosferico”(Si riferiva evidentemente a certe patologie ma il concetto era chiaro). Del latte non ne ho mai voluto sapere (salvo,ovviamente,che si tratti di un semplice ingrediente e allora,per forza)comunque non mi piace, idem i miei ragazzi e per la polenta… ogni tanto uno strappo alla regola si fa,altrimenti che vita è?! Immagino che molte di voi non condivideranno le mie idiosincrasie alimentari... ma allora che opinioni avete riguardo il latte ed i cereali? Tutto questo lungo discorso unicamente per “presentarvi” il mio castagnaccio, uno dei dolci che prediligo. Ognuno ha la sua ricetta né ho la pretesa di pensare che la mia sia migliore di tante altre ma perché non provarla? Si setacciano 500 gr. di farina, si aggiunge un pizzicotto di sale, 70 gr. di zucchero e, a filo mescolando (io uso il Kitchen aid ma non è indispensabile) una miscela di 350 ml di acqua e 150 ml di latte,tre/quattro cucchiai di olio extra vergine di sapore delicato – tipo Garda. Deve risultare una crema liscia (niente grumi) fluida,autolivellante per intenderci. Nel caso aggiungere ancora un po’ di acqua. Si mette in una teglia bassa dopo averla unta con olio e spolverata di pane grattugiato. Una bella manciata di pinoli e qualche ago di rosmarino. Un leggero giro di olio sopra e in forno a 190 gradi per circa 50 minuti. E’ tutto.Buona giornata.

7 commenti:

cuore antico ha detto...

Io in cucina sono una frana percio non so dare opinioni delle farine, ma mi fa piacere scoprire che la farina di castagne è senza glutine perchè sono intollerante perciò prima o poi la proverò.
Debora

Varla Lee ha detto...

Si vede proprio buona. Anche io uso molto la farina di castagne, anche perché sono intolerante al glutine.

silvia ha detto...

Grazie per la ricetta! Forse la prossima volta la farina di castagne non finirà,inutilizzata,buttata via...
Silvia

It's me ha detto...

That looks delicious!!!...love from me...xxx....

maman O ha detto...

Che meraviglia, me ne farei una fettona!! Ricetta del tutto uguale alla mia!! Ma nella tua fetta, all'interno si vedono dei cosini bianchi..pinoli?
Bravissima ed in più ignoravo che non avesse glutine! Ciao Ornella

marina ha detto...

ma sai che non ho mai assaggiato il castagnaccio??? Ricopio la ricetta e la passo alla cuoca di sopra che è molto più in gamba di me in questo. Oggi va leggermente meglio...leggermente.
Un bacio
amrina

Gabry ha detto...

Mmmmm, che buono il castagnaccio!
Io aggiungo anche l'uvetta e il rosmarino non lo metto, ma la prossima volta provo la tua ricetta.
Ciao Gabry