si raccontano.....

....semplici storie di vita quotidiana che la rendono speciale.....

giovedì 19 gennaio 2012

Confort food...

..... eh sì, sì, questo lo è veramente! ero così stufa di gomitoli ingarbugliati, di punti incrociati a destra e incrociati a sinistra,di punti calati, di punti cresciuti,insomma di punti e basta che ho piantato tutto e mi sono concessa un salutare piccolo break.... Questo il risultato: il calzone e un simil diplomatico. Famiglia contenta, io anche di più. Domani riprendo lana e ferri e.salvo incidenti di percorso, dovrei essere in dirittura d'arrivo con questo benedetto maglione.Portarlo a termine è diventata ormai una mera questione di principio. Il "piacere" è svanito quasi all'inizio: troppi problemi. Non perchè fosse complicato in termini di punti (si finisce per impararli a memoria,man mano) ma ho avuto seccature perfino con la lana (due bagni diversi di cui mi sono accorta tardi e quindi ho dovuto disfare e disfare),problemi con le misure (prima sembrava piccolo,poi sembrava grande) e non ricordo con che altro ... insomma è andata così. Beh,comunque manca poco a questo punto e quindi conto di passare presto a salutarvi una per una. Per il momento lo faccio qui!

10 commenti:

ClaudiaRita ha detto...

Ciao Mimma,
grazie dei messaggi, mi hanno fatto molto piacere....quante volte incominciamo dei lavori e capita di tutto, poi si fatica a portarli a termine perchè non c'è più l'entusiasmo.
Hai fatto bene a rilassarti con qualche ricettina....cosa c'è di buono in quel calzoncino?...fa venire voglia di mangiarlo!!!!
Ciao buona giornata, Claudia

♥Claudia ha detto...

Cara Mimma, mi sono messa a ridere quando ho letto la storia del tuo maglione: anch'io faccio strani dritti con la maglia e quando si tratta di calare o aumentare...disastro!!
Buon proseguimento, vedrai che ti verrà benissimo!
Claudia

It's me ha detto...

Delicious !!!...xxx...

Anna ha detto...

Non l'hai ancora finito???Pensa che non ti ho nemmeno scritto una mail proprio perchè ero convinta ti fossi buttata a capofitto nell'ultimare stò benedetto maglione...e cosa mi ritrovo? Accantoni i ferri e ti dai alla cucina....ma bravaaa!...però caspita che gola quel calzone e non parliamo della diplomatica...troppo brava cara amica mia! Un abbraccio grande, Anna

ziapolly ha detto...

Capitò anche a me anni fa, stavo per strapparmi i capelli. Poi come dici tu, fu questione di principio: o io o il maglione. Ovviamente finii il maglione e vinsi io, ma avevo il fegato spappolato! Ottimo il calzone....rimasto un pezzetto? Buon lavoro, e non mollare! A presto Paola

Teresa ha detto...

ciao Mimma, grazie per la visita, ho fatto un giro nel tuo blog e l'angelo di bent creek è trooooppo bello.
Baci
Teresa

Iaia ha detto...

Mmmmm per fortuna non so lavorare a maglia, altrimenti altro che fili arruffati!!
Senti ma la ricetta di quella bontà che vedo FoTografata no?
Buona serata
Alessandra

mida.f3 ha detto...

Non volevo disturbarti perchè ti vedevo infervorata da gomitoli di lana e punti difficoltosi... e scopro che mangi, e che belle ricette.
Si può avere la ricetta del simil diplomatico? Complicata? (la dipolatica è la torta delle mie nozze).
Mi spiace che tu abbia dovuto imitare ancora Penelope, ma se sei in dirittura di arrivo, complimenti per la costanza, io avrei buttato tutto alle ortiche.
Un'abbraccio, Milena d

maman O ha detto...

Mi fai venire una famina....
Hai fatto bene a rilassarti in questo modo piacevolissimo!
Per quanto riguarda la maglia, non cedere prosegui anche se non ne puoi più!! Uno sarà una cosa così ad averla vinta su di te!!
Baci Ornella

Spery ha detto...

hai proprio le mani d'oro tu.
bellissime le tue creazioni e magnifico il tuo comfort food.

Spery di "babà e bignè"